Archive for the ‘Turismo’ Category

7 – Crisi del modello Airbnb?

Sulla Repubblica.it un articolo di Riccardo Luna sulla crisi di AirBnB mi fa tornare a mente il mio volume che sarebbe dovuto uscire nei mesi scorsi, ma che la pandemia ha reso non necessario al momento. Uscirà appena sarà il caso, intanto mi sembra giusto tornare sull’argomento, con una riflessione attuale.

Continua a leggere

6 – Cambierà il turismo?

Mentre gli imprenditori premono per poter avere indicazioni chiare quanto prima per la ripartenza, in uno scenario europeo confuso dove ognuno fa quel che meglio crede, il turismo è il settore che più rischia da questa mancata chiarezza comunitaria. Ci si chiede intanto se la pandemia comporterà dei cambiamenti nel turismo o se questa situazione sarà solo una parentesi prima del ritorno alla “normalità”.

Continua a leggere

5 – Lo scenario pragmatico

Con l’arrivo del bel tempo i media e i siti specializzati rilanciano l’annoso dilemma del che fare quest’estate. Uno degli scenari possibili è che sarà possibile attivare forme di turismo capaci di assecondare le norme che verranno decise; affidandosi poi alla divina provvidenza che non accada nulla, più che alla scienza.

Continua a leggere

4 – Turismo vs paura

Se c’è un aspetto davvero positivo del turismo è che per poter essere vissuto come esperienza particolarmente significativa e globale abbisogna di pace e di fiducia. Non trovate? Senza fiducia non ci sarebbe e non ci sarà turismo. Riflettiamoci assieme.

Continua a leggere

3 – Sul turismo di prossimità

Si viaggerà nell’estate 2020? E come? Se lo chiedono albergatori, gestori degli stabilimenti balneari e via dicendo. Ma anche chi comunque qualche giorno di vacanza se lo vorrebbe pur fare, perché se è vero che la maggior parte degli italiani non sta lavorando e ci sarà da faticare, quando ci saranno quaranta gradi almeno qualche weekend ce lo vorremmo concedere. Ma sarà sicuro?

Continua a leggere

2 – Il turismo e la fase 2 (sperimentale)

Il turismo, o meglio alcuni limitati settori legati al turismo, saranno inclusi nella imminente fase 2, magari come test su piccola scala; o bisognerà attendere un’eventuale fase 3? Non mi riferisco a come lo intendevamo fino ad ieri, ovvio, non ora almeno. Ma a mio avviso sarebbe positivo se ad alcune attività fosse permesso di riaprire, anche solo a livello locale e solo nelle zone dove i numeri sono minimi, facendo leva sulla necessità di recuperare forma fisica e benessere psicologico, dopo oltre un mese di quarantena.

Continua a leggere

Il turismo che (forse) verrà – 1

Nell’Italia ancora immersa nella fase 1 e spaccata fra un nord ovest che continua a sfornare nuovi contagiati e un centro sud dove non si registra alcuna particolare criticità ma pesa il dubbio dei pochi tamponi effettuati e della tenuta della sanità, il settore del turismo è e resta quasi interamente bloccato. Come si prospetta il futuro? Ecco il primo di una serie di mie riflessioni sull’argomento.

Continua a leggere

Il Vagabondo e Matera 2019 – 11) Omaggio a la Martella

Una mostra dedicata allo storico quartiere la Martella, noto per essere stato concepito dai migliori urbanisti della zona. Ma non solo.

Continua a leggere

il Vagabondo e Matera 2019 – 10) Mettersi in gioco

La decima puntata del mio racconto tocca le produzioni di cui sono stato game designer: giochi urbani. Un mondo che mi ha sempre affascinato per le sue potenzialità nel veicolare messaggi, uno strumento valido per affrontare questioni serie in modo simpatico.

Continua a leggere

il Vagabondo e Matera 2019 – 9) Le chiacchiere

Nei giorni del festival mi sono astratto da cosa accadeva fuori, sia per ovvi motivi di concentrazione sia perché siamo arrivati sfiniti a questo evento, per colpa dei troppi problemi causati dal conflitto e dalle eccessive difficoltà. Se è vero che la tregua fra fondazione e oppositori ha permesso di risolvere tanti intoppi, tutto per noi è stato da risolvere all’ultimo momento. Nel 2019 abbiamo dovuto infatti modificare, assecondare, ripianificare ogni cosa perché c’era sempre qualche novità dell’ultima ora. Più im generale stavo rintronato dalle troppe chiacchiere.

Continua a leggere