Sud e turismo. Nuove sfide lungo l’arco jonico

Cosa bolle in pentola nel turismo al sud in questa fase delicata?
Negli ultimi giorni due eventi lungo l’arco jonico hanno catturato la mia attenzione, sebbene profondamente diversi l’uno dall’altro.
Da un lato Taranto, dove si sono mossi i manager per trasformare il capoluogo pugliese in una smart destination del turismo.
Dall’altro un progetto, capofila il Comune di Trebisacce, all’interno del quale è stata ideata una Carta sul turismo accessibile molto interessante.
Ho partecipato a entrambi gli eventi e ne traggo qualche spunto.

Continua a leggere

il viaggio costruttore di pace

copertina di Ciro Ruggieri

Anni fa, tanti anni fa, con l’associazione “il Vagabondo” abbiamo scritto un pamphlet dedicato ai temi del viaggio e della pace.

L’iniziativa fu resa possibile grazie alla sensibilità dell’allora assessore alla pace della Provincia di Napoli Isadora d’Aimmo.

Altri tempi, altre sensabilità, altre guerre.

Che poi sono tutte eguali, tutte ammantate di parole senza significato per coprire l’orrore che si scatena.

Continua a leggere

L’indice del mio nuovo saggio

Per iniziare a capire se questo saggio vi può interessare, mi sembra corretto partire dall’indice degli argomenti, che potete tranquillamente scaricare da qui. Sì lo so, gli esperti di marketing dicono che dovrei fornirvi l’indice in cambio della vostra e-mail perché solo così potrò farvi arrivare altre notizie con certezza. Hanno senza dubbio ragione. Ma per ora mi va di condividere con voi i tanti argomenti trattati nel libro, poi al resto ci pensiamo.

Come acquistare “Extralberghiero. Cioè?”

In diversi mi state chiedendo come acquistare il mio nuovo saggio sulla ricettività extralberghiera. Per poter assicurare un prezzo basso rispetto al normale costo dei saggi, ho optato per una soluzione tecnica che mi permette la vendita solo online dalle principali piattaforme web. Se vi interessa il libro, scegliete quellla che preferite.

Seguiranno presentazioni dal vivo e qualche accordo con librerie amiche, con calma però.

la splendida copertina di Giuseppe Incampo

Anno nuovo, libro nuovo

E finalmente è disponibilie per l’acquisto il mio nuovo libro. Sono molto contento, è stato un saggio che ha avuto una lunga gestazione dovuta al cambio di scenario causato dal covid. Era ora che uscisse e che facesse bella figura affianco agli altri miei libri editi negli anni passati.

Continua a leggere

Extralberghiero. Cioè?

Sta per uscire il mio nuovo saggio, dedicato alle strutture ricettive definite extralberghiere, un mondo articolato cui ho voluto dedicare un ampio lavoro tecnico, raccontato come sempre con un linguaggio divulgativo, così da essere comprensibile per tutti, dall’operatore turistico al cittadino, passando per chi si occupa di prendere le decisioni o di fare le norme.

Particolare della copertina realizzata da Giuseppe Incampo
Continua a leggere

Alghero e i giochi per turisti

Son tornato da pochi giorni da Alghero, dove siamo stati a fare i primi test del nostro nuovo gioco urbano, ideato grazie alla vittoria di un bando della Fondazione Alghero. Questa destinazione intende porre un breve riflessione sulla potenzialità di questo tipi di progetti, ancora molto rari in Italia.

Continua a leggere

Turismo esperienziale a N stories

Foto di Nicola Lomurno

Durante la V edizione di N stories, l’iniziativa del Vagabondo dedicata alle tecniche narrative di viaggio, abbiamo riproposto e migliorato un’esperienza cui lavoriamo da diversi anni e che ha finalmente raggiunto la sua maturità. Una proposta di turismo attivo ed esperienziale, dove la creatività si fonde con una variegata proposta culturale.

Continua a leggere

N stories, V edizione

Anche quest’anno siamo riusciti a organizzare la nostra iniziativa di punta, un piccolo festival dedicato alle tecniche narrative di viaggio, nell’Alta Murgia, ad Altamura. Un evento volutamente di nicchia, che punta alla partecipazione attiva di chi è interessato a queste tematiche.

Pagine: 1 2

Un’altra estate complicata

Nei giorni scorsi in campeggio tutti parlavano delle novità provenienti dagli altri Paesi. Prima il coprifuoco in Portogallo; a seguire la chiusura dei locali notturni in Catalogna; e poi ancora i provvedimenti in Francia. Tutti sanno che la variante delta è ancora più contagiosa ma intanto si viaggia, per fortuna. Ma che narrazione ha senso portare avanti?

Continua a leggere